Com’è il nuovo programma di ripristino disintossicante di 5 giorni di Clinique La Prairie

Mar 5, 2023
/
8 Minutes read

Per anni, ho voluto visitare Clinique La Prairie per vedere di persona com’era questa spa medica di fama mondiale situata a Montreux, in Svizzera. Dopo un volo di dieci ore e tre viaggi in treno, sono finalmente arrivato lì per provarlo in prima persona. Ero delirantemente stanco quando sono arrivato, non avendo dormito sull’aereo e trascinandomi dietro tre borse pesanti, nessuna delle quali aveva le ruote (non chiedete). Inutile dire che, dopo un’intera giornata di aerei, treni e automobili, sono arrivato al mio programma di disintossicazione esausto e dolorante.

Per chi non conosce Clinique La Prairie, è stata fondata nel 1931 dal professor Paul Niehans MD, che è stato un pioniere nell’anti-invecchiamento, nell’immunità e nella terapia cellulare. “L’industria ci considera la prima istituzione di medi-wellness in assoluto”, mi dice Simone Gibertoni, CEO di Clinique La Prairie. Da allora, Clinique La Prairie si è affermata come una delle principali destinazioni di salute e benessere al mondo basata sulla ricerca scientifica. “Continuiamo a unire costantemente i punti di forza nella ricerca e nella scienza. Negli ultimi anni, siamo stati i primi medispa a offrire test genetici, e ora test epigenetici, per esempio. Stiamo anche portando l’esclusività e l’esperienza della clinica in meravigliose destinazioni in tutto il mondo. Il primo sarà AmaalaArabia Saudita in Medio Oriente”.

Tutti della clinica Programmi di longevità sono progettati per promuovere la vitalità della mente, del corpo e dello spirito, migliorare l’immunità e rallentare il processo di invecchiamento in modo olistico basato su quattro pilastri: intuizione medica, benessere, nutrizione e movimento. Ho optato per il nuovo Ripristino della disintossicazione di 5 giorni che Gibertoni mi spiega è come un programma che risveglierà il benessere fisico e mentale attraverso procedure diagnostiche e trattamenti terapeutici. “Con un focus sui metodi naturali per la purificazione del corpo e della mente e sui processi nutrizionali per aumentare il microbioma intestinale, gli ospiti scopriranno un maggiore senso di scopo e appagamento attraverso il raggiungimento di un corpo riposato e un equilibrio mentale riformato”.

Volevo condividere com’è stata la mia esperienza per chiunque sia curioso di vedere com’è il programma o sia seduto sul recinto a prenotare il proprio soggiorno.

Giorno 1

DI PIÙ DACONSULENTE DI FORBES

Le migliori compagnie di assicurazioni di viaggio

Di

Amy Danise
Editore

I migliori piani di assicurazione di viaggio Covid-19

Di

Amy Danise
Editore

Come ho detto, sono arrivato piuttosto tardi il giorno dopo il viaggio, quindi le uniche parti del programma che ho sperimentato il mio primo giorno sono state l’incontro con la dietista della clinica Oliwia, per esaminare eventuali restrizioni dietetiche che potrei avere, un massaggio disintossicante e cena. Il massaggio è stato fantastico. Quando ho incontrato il massaggiatore, Nittaya, ho avuto un assaggio di ciò che alcune persone potrebbero aver pensato erroneamente di me ai tempi in cui ero un massaggiatore: che ero minuta e forse non avevo la forza per eseguire un massaggio dei tessuti profondi. Nittaya era un guaritore intuitivo che ha trovato tutti i miei punti problematici e ci ha lavorato intensamente. Le sue mani piccole ma potenti sono state in grado di entrare nei piccoli angoli del mio corpo che ne avevano più bisogno.

Giorno 2

Il mio secondo giorno è stato il mio primo giorno intero in clinica. È iniziato a colazione ed è proseguito con una scansione del corpo che ha misurato vari tipi di grasso nel corpo e la tua età metabolica. Ho imparato che non solo ho una quantità di grasso ben al di sotto del mio corpo sia a livello viscerale che non, ma la migliore notizia è stata che la mia età metabolica era di 32 anni, che è 15 anni più giovane della mia età cronologica. Ho lasciato quel test sentendomi decisamente un vincitore e fiducioso di fare qualcosa di giusto nella mia vita. Dopo la scansione, ho seguito un corso di lavoro sul respiro di un’ora, che all’inizio ero un po’ scettico su come la respirazione potesse effettivamente riempire un’ora. Ma è stato abbastanza rilassante e mi è piaciuto molto chiacchierare con l’istruttore, Phil. Successivamente è stato il pranzo seguito da una masterclass nutrizionale privata con Olivia per comprendere meglio i principi alla base della dieta antinfiammatoria che avrei seguito nei prossimi giorni.

Dopo la mia lezione, sono andato al centro medico per incontrare il direttore medico, il dottor Adrian Heini (che mi è capitato di intervistare per un articolo su cosa le persone potrebbero fare per aumentare la loro immunità proprio all’inizio della pandemia), che ha eseguito un’altra scansione su di me che ha valutato se avevo metalli pesanti nel mio corpo, nonché un’analisi di minerali e oligoelementi nel mio corpo. Come la scansione del corpo, ho imparato che sono in ottima salute e che non potevo fare molto di più per migliorare la mia salute. Dopo la scansione ho preso il tè disintossicante pomeridiano nella mia stanza, seguito da due trattamenti nella spa.

La prima è stata la crioterapia che rilascia azoto stando in piedi in una camera dove tieni la testa e le braccia fuori. Il mio terapista, Wararat, era un essere umano adorabile. Mi ha accompagnato attraverso l’intero processo poiché non avevo mai avuto la crioterapia somministrata in questo modo prima. Prima di entrare nella camera, ho dovuto indossare calzini di lana e stivali speciali per il freddo. Una volta dentro, l’azoto riempì lentamente la camera e avvolse il mio corpo mentre la temperatura raggiungeva lentamente i -300 gradi. Non credo di aver bisogno di dirlo, ma faceva incredibilmente freddo. Ma fortunatamente, sono necessari solo tre minuti per ottenere i benefici per la salute di un’immunità rafforzata, un recupero muscolare più rapido e persino una perdita di peso.

Dopo aver fatto la crioterapia è arrivata una calda esperienza nel Vita Dome, una terapia a infrarossi che ha ulteriormente aiutato a spostare le tossine nel mio corpo. Era essenzialmente come stare seduti in una sauna a infrarossi, ma in una capsula dove la mia testa rimaneva fuori dalla cupola. Mi sono sdraiato nella cupola per circa un’ora. È stato un bel contrasto con le temperature gelide in cui mi trovavo pochi istanti prima.

Giorno 3

Ho trascorso la maggior parte del mio terzo giorno passeggiando per la bellissima città di Montreux, dove sono rimasto colpito sia dall’architettura che dal microclima unico. Ero così confuso nel vedere ancora montagne innevate tutt’intorno, sul terreno c’erano palme che sembravano prosperare al freddo. Ho camminato per un totale di 9 miglia quel giorno. Più tardi nel pomeriggio, ho fatto un impacco per il corpo con Wararat per un’ora. Il trattamento è iniziato con lei usando uno scrub disintossicante ed esfoliante che sembrava più un massaggio rilassante. Una volta fatto ciò, mi sono risciacquato, quindi ha applicato il fango disintossicante e mi ha avvolto nella plastica per facilitare ulteriormente il processo di disintossicazione. Alla fine, la mia pelle era morbidissima e mi sentivo sia rilassata che ringiovanita. Simile a Nittaya, Wararat era di statura minuta, ma semplicemente un praticante straordinario in tutto, dal comportamento alle abilità.

Giorno 4

Il quarto giorno è stato un altro giorno che ho trascorso principalmente per me stesso, quindi ho fatto colazione, poi ho ripreso il lavoro ed esplorato più area a piedi prima di pranzare, seguito da un trattamento viso disintossicante nel pomeriggio con Isabel. La spa utilizza la linea per la cura della pelle vegana e performante di Clinique La Prairie Perfezione svizzera che ha lasciato la mia pelle idratata, calma e rimpolpata. Ho anche ricevuto alcuni campioni, il che è stato fantastico dato che non potevo portare la mia solita routine per la cura della pelle poiché avevo poco tempo e non ho avuto la possibilità di utilizzare contenitori da viaggio prima del mio viaggio.

Giorno 5

Il mio ultimo giorno è stato dedicato alla preparazione del viaggio verso la mia prossima destinazione in Svizzera, che ha richiesto alcuni mezzi di trasporto. Ho fatto colazione, ho fatto le valigie e mi sono sentito rinfrescato e rivitalizzato.

Nel complesso, il mio viaggio è stato fantastico. Ho fatto nuove amicizie che vivono a Dubai che erano anche nello stesso programma e che mi hanno invitato a venire a trovarli. Tutti quelli che ho incontrato nel team di Clinique La Prairie hanno fatto di tutto per rendere la mia esperienza un’esperienza che ricorderò per il resto della mia vita: Lorenzo il GM è stato incredibilmente accogliente, George del ristorante mi ha fatto ridere ogni volta che l’ho visto, e Carlos dalla reception si è preso cura delle mie richieste speciali, di cui sono incredibilmente grato.

Le sistemazioni erano eleganti con un fascino storico, ma modernizzate in tutti i posti giusti (come i pavimenti radianti che tenevano i piedi caldi), e il letto era uno dei migliori in cui abbia mai dormito. C’è anche un menù di cuscini per qualsiasi tipo della preoccupazione per il sonno si potrebbe avere per offrire opzioni per specifiche posizioni del sonno o per non arricciare il viso. Il programma a volte è stato impegnativo (per me, non avere latticini o caffè è doloroso), ma ho imparato molto sulla mia salute, incluso quello che ho fatto che ha funzionato finora e su cosa posso migliorare, che è stata un’informazione preziosa ottenere. Me ne sono andato con più strumenti per continuare il mio percorso di salute personale e, cosa più importante, ho dovuto grattare una destinazione della lista dei desideri dalla mia lista.

Read More


admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *